Primavera 3: Lecco-Carrarese 1-2

Partita giocata allo Stadio Rigamonti Ceppi, primi minuti dove i blucelesti sembrano avere in mano le redini del gioco e creano subito una buona occasione, intorno al 15 esimo sono peró gli ospiti a rendersi molto pericolosi dopo un buon contropiede terminato con un ottimo salvataggio di Cecchini e una respinta della difesa bluceleste.
Primo tempo combattuto con entrambe le squadre che provano ad imporsi e nonostante qualche trama offensiva bluceleste, sono gli ospiti a passare in vantaggio dopo una palla recuperata nella propria trequarti e subito verticalizzata con la difesa Lecchese scoperta e con Oppola che a tu per tu con Cecchini non sbaglia, prima del termine della prima frazione c’è ancora tempo per una buona occasione per il Lecco dopo una bella giocata nello stretto tra Sarpa e Raimondi che libera un tiro dal limite che termina peró a lato.
La ripresa decisamente a tinte blucelesti con gli ospiti più chiusi con l’obiettivo di non subire gol e provare a ripartire per raddoppiare, cosa che effettivamente accade dopo svariati minuti nella metà ospite, altra palla recuperata nella propria metà e verticalizzata per Oppola che serve il proprio compagno che di fronte a Cecchini non sbaglia.
I blucelesti provano in tutti i modi di accorciare le distanze ma senza trovare lo spunto giusto fino ai minuti finali di recupero dove dopo un ottimo cross riesce ad insaccare di testa Mihali, partita che si chiude poco dopo per 1-2 in favore degli ospiti Carraresi.

LECCO: Cecchini, Oliva, Gallo, Ranfi, Beretta, Vismara, Zulli, Poropat, Sarpa, Ceola, Raimondi. A disposizione: Prati, Marrosu, Lanzani, Di Bitonto, Liserani, Wade, De Angelis, Donzelli, Mihali, Locati, Trevisan, Lanotte, Etuss, Mozzon, Constant. Allenatore: Mastrolonardo Roberto

CARRARESE: Caló, Di Matteo, De Simone, Luciani, Cappelli, Cecchi, Sementa, Sansaro, Riad, Pasquini, Oppola. A disposizione: Ricco, Centi, Ferretti, Arena, Asslani, Guadagnoli, Alberti, Bologna, Rosaia, Micheli. Allenatore: Pozzi Nicola

Marcatori: (38’) Oppola, (61’) Sementa, (95’) Mihali.